UN TOCCO TROPICALE IN GIARDINO …

LE PIANTE A FOGLIA GIGANTE (parte II)

Eccoci ancora a parlare di una categoria di piante sempre in grado di stupire il giardiniere esperto e meno esperto, il nostro amico curioso ma anche quello più à distratto, le piante a foglia gigante, altrimenti dette a foglia “mostruosa”.

Una tipica pianta, tradizionalmente ricordata da tutti per le sue foglie davvero giganti, è la famosa Gunnera manicata, pianta che fece la sua comparsa nei giardini ottocenteschi, come pianta in grado di stupire e di incuriosire.

Il genere Gunnera  comprende numerose specie perenni, originarie del sud America, si hanno sia specie stolonifere di piccole dimensioni che specie gigantesche arrivando ad avere foglie che misurano 3 m di larghezza e 9 m di lunghezza, degli autentici giganti!

La Gunnera manicata (foto sotto) è una pianta che nei suoi luoghi di origine (Brasile) vive in ambienti molto umidi, vicino ai corsi d’acqua ed è caratterizzata da foglie molto grandi che possono crescere fino a 2 m di altezza x 3 m di lunghezza ; sono piante che devono essere allevate all’aperto in quanto richiedono terreni profondi e fertili, molto umidi e zone soleggiate (riescono a vivere anche in zone ad ombra parziale).

Attenzione, le piante comunque non devono stare sempre con le radici costantemente dentro l’acqua, altrimenti possono marcire!

Al termine della fioritura, con l’arrivo dell’autunno occorre proteggere il fusto della pianta con una pesante pacciamatura (che si può realizzare anche utilizzando semplicemente le stesse foglie della pianta che seccandosi e cadendo nel terreno, rappresentano un ottimo pacciame) per tutto il periodo invernale che andrà rimossa in primavera, non appena il pericolo di gelate sarà passato.

Per una buona riuscita di questa coltivazione occorre sempre tenere a mente che sono piante sub-tropicali pertanto adatte ad essere allevate in zone dove le temperature non sono troppo rigide.

2fa538f7f7ab67252ad91b1b6aab3144

… Altra pianta “Giurassica”…!
Tetrapanax papyrifer

Questa bellissima pianta va coltivata in zone riparate, altrimenti muore la parte aerea ma rivegeta molto bene in primavera e si rigenera rapidamente. Raggiunge comunque il metro e mezzo di altezza!

Le sue dimensioni, con tronco, se coltivata in ambienti protetti come le zone costiere, raggiungono i 3-4,5 m. Hanno foglie enormi, fino a 1 metro di diametro, di colore grigio – verde scuro, profondamente lobate, su lunghi steli che le danno un aspetto molto particolare e riconoscibile.
La foglia è liscia sopra, ma la parte inferiore è coperta di bianca peluria e i fiori bianco crema formano infiorescenze di grandi dimensioni.

Una pianta appartenente al grande gruppo delle felci, che ha delle foglie davvero particolari … La Osmunda regalis.

L’Osmunda regalis (foto sotto), anche conosciuta con i nomi di Osmunda regale e felce florida è una pianta appartenente alla famiglia delle Osmundaceae.

E’ una pianta erbacea a fronde decidue, come per altre specie di felci presenta fronde sterili e fronde fertili. Le fronde fertili sono larghe circa 30-40 cm e lunghe fino a oltre 150 cm circa!, quelle sterili invece sono più piccole con una lunghezza di circa 50 cm. Entrambe i tipi di fronde sono bipennate dotate di un numero variabile di coppie di pinne. L’emissione di spore avviene nel periodo di giugno-luglio.

La pianta è molto diffusa in Italia nonostante sia stata largamente impiegata come prodotto per la realizzazione di materiale destinato al giardinaggio (terriccio per orchidee). Attualmente la raccolta è severamente vietata!

Il terreno ideale per l’Osmunda  regale è quello umido, il ph può essere neutro o leggermente acido. Un terreno con una buona percentuale di sabbia e materia organica è da preferire, L’esposizione più adatta è quella in piena luce o leggera ombra.

Dipartimento di Scienze della Vita, Università di Trieste - Progetto Dryades - Picture by Andrea Moro - Comune di stresa, Isola Madre., VB, Piemonte, Italia, - Image licensed under a Creative Commons Attribution Non Commercial Share-Alike 3.0 License

UN TOCCO TROPICALE IN GIARDINO …

About The Author
-