IL GIARDINO BLU

I colori esprimono e rappresentano l’energia della Natura. Hanno una grande influenza sulla vita di tutti gli esseri viventi, vivono con noi, possiamo vederli senza guardarli, respirarli senza chiudere gli occhi, toccarli senza sentirli, giocarci. Si riflettono nel nostro comportamento e sono lo specchio delle nostre emozioni. Proviamo ad usarli nella creazione del nostro giardino per avere riflessi anche sul nostro modo di vivere e abitare.

Iniziamo con il blu.

“Rappresenta l’intelletto, la verità, la fedeltà, la costanza. Il Blu è il colore della grande profondità, il principio femminile. Per i buddisti rappresenta il cielo. Il blu è anche il colore dell’introspezione e dell’autoanalisi ma anche del dovere. Purifica e è il colore dello spazio. Si dice che il blu faccia dimenticare per le sue proprietà rilassanti, e forse anche perché per un effetto ottico ingrandisce ed allontana. Il chakra corrispondente è il sesto, e cioè quello che gli Indiani chiamano “il terzo occhio”, ed i cinesi “la stanza del sigillo”.

In giardino per il blu si potrà scegliere tra le tonalità che vanno dall’azzurro al viola.

Anche colori come l’argento e grigio possono essere presi in considerazione durante la progettazione del giardino. Questi due colori funzionano bene con quasi tutte le tonalità e servono a dare luminosità.

Argenti e colori chiari utilizzati con le tonalità pastello armonizzeranno la composizione cromatica. La scelta cromatica del giardino ne influenzerà anche la “temperatura”. Tonalità che virano dal blu al viola creeranno giardini dall’apparenza fredda che daranno al giardino un aspetto riposante e rilassante.

Ecco alcune piante suggerite per un giardino mediterraneo nei toni del grigio-blu: lavanda, santolina, agavi, Iris, plumbago, Ceratostigma, rosmarino, Perovskia, agapanti, elicriso.

IL GIARDINO BLU

About The Author
-